EUROPAFORUM

FOCUS


L'EUROPARLAMENTO



area riservata AREA RISERVATA
agli Europarlamentari







Dimenticato la password?

FILO DIRETTO - Domanda :

sovvenzione attività turistica

Salve, sono in trattative per un appezzamento di terreno abbandonato di circa 3000mq situato sul lungomare in provincia di Caserta. L'idea era di aquistare e creare una struttura turistica (lido con annesso servizio ristorazione). Volevo quindi sapere se esistono delle sovvenzioni e a che livello per avviare questo progetto. In attesa di una vostra pronta risposta ringrazio anticipatamente. Cordiali Saluti

Autore: Angelo Dello Russo
Categoria: Turismo
Data: 22/09/2009 10:50

Risposte Presenti:

R1
" Gentile Utente Le scrivo in risposta alla sua richiesta di informazioni legate ad un investimento turistico in Provincia di Caserta. POR FESR Campania 2007/2013 misura 2.1d: “Sostenibilità ambientale ed attrattività culturale e turistica” Finalità Qualificare, diversificare e sviluppare l'offerta turistica, con particolare riguardo ai prodotti sotto-utilizzati, al riequilibrio tra le zone interne e quelle costiere e allo sviluppo di soluzioni innovative per la gestione integrata delle risorse, in un’ottica di sviluppo sostenibile. Beneficiari PMI anche di nuova costituzione. Tra gli obiettivi operativi della misura abbiamo: Incentivi selettivi per ampliare l’offerta ricettiva in un’ottica di sostenibilità (albergo diffuso ecc. ) e migliorare la qualità dell'offerta ricettiva (tradizionale e complementare alberghiera ed extraalberghiera) e dei servizi collegati a maggior valore aggiunto, sostenendo i processi di integrazione tra le imprese turistiche e la creazione di network per la messa a sistema dei prodotti turistici locali con particolare riguardo all’ampliamento e alla diversificazione dell’offerta turistica anche in un’ottica di miglioramento del rapporto qualità/prezzo. Questa misura al momento non è ancora stata attivata, ma posso suggerirle i contatti della CAMERA DI COMMERCIO DI CASERTA che eroga servizi alle imprese anche in via di costituzione: Camera Commercio Industria Artigianato Agricoltura sede: via Roma 75 - 81100 Caserta telefono: 0823249111 (centralino) fax: 0823249299 e-mail: info@ce.camcom.it Posta elettronica certificata: camera.commercio.caserta@ce.legalmail.camcom.it A livello nazionale INVITALIA Invitalia (Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa) agisce su mandato del Governo per accrescere la competitività del Paese, in particolare del Mezzogiorno, e per sostenere i settori strategici per lo sviluppo. I suoi obiettivi prioritari sono: favorire l'attrazione di investimenti esteri, sostenere l'innovazione e la crescita del sistema produttivo, valorizzare le potenzialità dei territori. L'Agenzia sostiene la realizzazione e l'avvio di piccole attività imprenditoriali (anche in forma associativa) da parte di disoccupati o persone in cerca di prima occupazione attraverso le seguenti iniziative: • Lavoro Autonomo (in forma di ditta individuale). Investimenti previsti non superiori a € 25.823 • Microimpresa (in forma di società di persone). Investimenti previsti non superiori a € 129.114 • Franchising (in forma di ditta individuale o di società), da realizzare con Franchisor accreditati con l'Agenzia. Le agevolazioni finanziarie previste riguardano: gli investimenti (contributo a fondo perduto e mutuo agevolato); la gestione (contributo a fondo perduto); i servizi di assistenza tecnica e gestionale. Link per informazioni: http://www.invitalia.it/on-line/ita/Home/Competitivitadelleimprese/Autoimpiego.html Per eventuali opere di ristrutturazione di immobili legati al suo progetto può usufruire degli incentivi della: FINANZIARIA 2009 Le sottolineo le opportunità date dalla finanziaria 2009 nel caso in cui voglia predisporre opere di ristrutturazione muraria o di riqualificazione energetica degli edifici: La norma definitiva che regola le detrazioni per le ristrutturazioni edilizie attuabili a partire da quest’anno prevede ancora un anno di proroga per l’agevolazione Irpef e l’Iva ridotta sulle ristrutturazioni edilizie. Per i lavori fatturati fino al 31 dicembre 2011, rimane stabile la detrazione Irpef del 36% delle spese sostenute, per un importo non superiore a 48mila euro per ciascuna unità immobiliare . Per poterne usufruire, è necessario indicare il costo della manodopera in fattura.Tali disposizioni si affiancano a quelle già previste dal Decreto Legge 29 novembre 2008, n.185, che fa parte anch'esso della manovra economico-finanziaria per il 2009. In particolare, si ricorda che il DL 185/2008, ha previsto una procedura per il riconoscimento della detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici (art.1, commi 20-24, legge 244/2007), che risulta ora condizionata all'autorizzazione dell'Agenzia delle Entrate, che l'accorderà previa verifica del rispetto dei limiti dei fondi stanziati per ciascun anno di vigenza della medesima. In merito, tenuto conto che le nuove regole riducono drasticamente la possibilità di ottenere la detrazione sia per gli interventi eseguiti nel 2008, sia per quelli che verranno realizzati nel biennio 2009-2010, il Governo, come auspicato dall'ANCE, ha manifestato l'intenzione di mantenere l'applicabilità della detrazione per il periodo d'imposta 2008, con le modalità operative previgenti all'entrata in vigore del DL 185/2008. Viceversa, per gli anni 2009 e 2010, la misura della detrazione dovrebbe essere rivista mediante una diversa ripartizione o una riduzione dell'importo. Nei prossimi giorni il Governo presenterà in proposito uno specifico emendamento che delineerà il nuovo assetto normativo delle agevolazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Le segnalo il Link delle Linee guida della Agenzia delle Entrate per il 2009: http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file/eb03bf0ca84bce7/GUIDA%20Risp_Energ.pdf Spero di essere stato di aiuto. Mando i più cordiali saluti. "

Autore: Staff Europaforum
Data: 29/09/2009 10:34