EUROPAFORUM

FOCUS


L'EUROPARLAMENTO



area riservata AREA RISERVATA
agli Europarlamentari







Dimenticato la password?

FILO DIRETTO - Domanda :

recupero ruderi altolazio

Buongiorno, le scrivo a nome mio e di un gruppo di persone tutte originarie di una piccola frazione situata nel comune di Amatrice -Rieti-. Le premetto che siamo profondamente legati a questo piccolo borgo, denominato Colli, per motivi legati a radici di discendeza di affetti di ricordi d'infanzia ecc.. Abbiamo fondato una piccola asssocizione senza scopo di lucro autotassandoci ed abbiamo iniziato 10 anni fa con delle opere di recupero e di abbellimento. Abbiamo restaurato la fontana con lavatoio, il forno rurale e la pavimentazione in ciotoli tipo porfido con pochissimi aiuti da parte del comune che non possiede fondi ingenti. Ultimamente abbiamo pensato di recuperare alcuni ruderi fatiscenti del paese restaurandoli per creare delle case albergo da affittare o da vendere. La mia domanda è se esistono dei finanziamenti a fondo perduto per questo tipo di progetto. La ringrazio Massimo Perilli

Autore: -
Categoria: Turismo
Data: 11/09/2009 06:02

Risposte Presenti:

R1
" Gentile Utente Le scrivo in risposta alla sua richiesta di informazioni in merito a possibili agevolazioni per il recupero di alcuni ruderi fatiscenti al fine di destinarli ad iniziative culturali e ad ambiente configurabile come struttura a carattere ricettivo. Queste Le opportunità che Le espongo: A livello regionale La Regione Lazio ha approvato, nella seduta del 22/05/09, la delibera n. 369, con la quale è stato approvato l’allegato contente i "Criteri e modalità per la concessione di finanziamenti per iniziative culturali, scientifiche, sociali, turistiche e sportive atte a promuovere e valorizzare l'immagine della Regione Lazio", comprensivo dei modelli per la domanda e la rendicontazione. Questo è il Link contenente il bando che Le pongo in evidenza: http://www.regione.lazio.it/binary/web/home_wordpress/DGR_n_369_del_22_05_09.pdf Tuttavia Le devo fare presente che queste misure sono rivolte solo a soggetti che non abbiano scopo di lucro. Un’altra opportunità è data da Unionfidi che per conto della Regione Lazio ha istituito un Fondo di Garanzia. Cliccando sul seguente Link troverà il contenuto di questa agevolazione che riguarda anche imprese operanti nel settore del turismo. Link: http://www.camercomrieti.it/int_imprese.htm A livello nazionale Finanziaria 2009 La legge finanziaria 2009 è pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ed è quindi entrata in vigore. La norma definitiva che regola le detrazioni per le ristrutturazioni edilizie attuabili a partire da quest’anno prevede ancora un anno di proroga per l’agevolazione Irpef e l’Iva ridotta sulle ristrutturazioni edilizie. Per i lavori fatturati fino al 31 dicembre 2011, rimane stabile la detrazione Irpef del 36% delle spese sostenute, per un importo non superiore a 48mila euro per ciascuna unità immobiliare. Per poterne usufruire, è necessario indicare il costo della manodopera in fattura.Tali disposizioni si affiancano a quelle già previste dal Decreto Legge 29 novembre 2008, n.185, che fa parte anch'esso della manovra economico-finanziaria per il 2009. In particolare, si ricorda che il DL 185/2008, in corso di conversione in legge (n.1972/AC), ha previsto una procedura per il riconoscimento della detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici (art.1, commi 20-24, legge 244/2007), che risulta ora condizionata all'autorizzazione dell'Agenzia delle Entrate, che l'accorderà previa verifica del rispetto dei limiti dei fondi stanziati per ciascun anno di vigenza della medesima. In merito, tenuto conto che le nuove regole riducono drasticamente la possibilità di ottenere la detrazione sia per gli interventi eseguiti nel 2008, sia per quelli che verranno realizzati nel biennio 2009-2010, il Governo, come auspicato dall'ANCE, ha manifestato l'intenzione di mantenere l'applicabilità della detrazione per il periodo d'imposta 2008, con le modalità operative previgenti all'entrata in vigore del DL 185/2008. Viceversa, per gli anni 2009 e 2010, la misura della detrazione dovrebbe essere rivista mediante una diversa ripartizione o una riduzione dell'importo. Nei prossimi giorni il Governo presenterà in proposito uno specifico emendamento che delineerà il nuovo assetto normativo delle agevolazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Invitalia: Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, agisce su mandato del Governo per accrescere la competitività del Paese, in particolare del Mezzogiorno, e per sostenere i settori strategici per lo sviluppo. I suoi obiettivi prioritari sono: favorire l'attrazione di investimenti esteri, sostenere l'innovazione e la crescita del sistema produttivo, valorizzare le potenzialità dei territori. Nello specifico le possibilità di Invitalia sono: a) MICROIMPRESA: andando sul sito di Invitalia, e cliccando su Competitività delle Imprese si accede ad una nuova pagina, sulla sinistra trova la voce "Autoimpiego", dove trova la voce "Microimpresa". Questa agevolazione è rivolta a persone che intendono avviare un'attività imprenditoriale di piccola dimensione in forma di società di persone. Sono pertanto ESCLUSE le ditte individuali, le società di capitali, le cooperative, le società di fatto e le società aventi un unico socio. Maggiori informazioni si trovano al seguente link http://www.invitalia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/47 b) "Autoimprenditorialità". Sotto la voce Autoimprenditorialità trova un'ulteriore opportunità di finanziamento per aziende composte in maggioranza sia numerica che di capitali da giovani di età tra i 18 e i 35 anni, residenti nei territori di applicazione della legge alla data del 1° gennaio 2000 oppure nei 6 mesi precedenti alla data di ricevimento della domanda. Anche la sede legale, amministrativa e operativa della società deve essere localizzata in uno dei territori agevolati. Maggiori informazioni al seguente indirizzo internet  http://www.invitalia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/41 Link di riferimento: http://www.invitalia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1 Al momento non ho altro a disposizione ma spero comunque di esserle stato di aiuto. Cordiali Saluti "

Autore: Staff Europaforum
Data: 14/09/2009 10:12